FREE ENTRY
FREE ENTRY

FREE ENTRY

Qualsiasi felicità è un capolavoro: il minimo errore la falsa, la minima esitazione la incrina, la minima grossolanità la deturpa, la minima insulsaggine la degrada”. (Marguerite Yourcenar)

Una o sicuramente più volte nella vita è stato avvertito quel senso di felicità che corrisponde alla pienezza del sentire. Essere invasi da un sentimento assimilabile alla felicità che riesce a tramortirci e a conferire a ciascuno di noi quel senso di allegria difficile da trasferire o argomentare, ma che riempie. Anche se non si conosce quanto tempo questa sensazione albergherà in noi.

Ciascuno degli ospiti di Free Time ha parlato di felicità, assimilandola anche alle emozioni provate nel raggiungimento di un obiettivo, nell’aver trovato una risposta ai mille interrogativi posti, nell’aver individuato una dimensione che genera piacere e stimola sentimenti positivi.

Questo numero riservato alla felicità è stato un’iniezione di piacere, quasi tangibile. Ogni storia custodisce l’intimità di uno spaccato di vita. La maggior parte dei nostri ospiti ha provato sensazioni non conosciute prime, inedite e allo stesso modo travolgenti.

Free Entry racchiude l’idea di ingresso libero, ossia aprire la porta della propria vita e fare entrare i giornalisti che hanno raccolto le storie, i fotografi che hanno immortalato i momenti, i grafici che hanno costruito una comoda cornice su cui accomodarsi, e ciascuno dei lettori, attenti e desiderosi di conoscere, vivere e avvicinarsi alle storie umane che racchiudono sogni realizzati o che ancora dovranno trovare terreno fertile per una piacevole concretizzazione.

Free Time lo consideriamo nella sua stesura uno scrigno in cui raccogliere l’umanità che trasudano storie di vita, intrise di entusiasmo, passione, desiderio, gioia, crescita, sogno e sicuramente felicità.

Quella felicità così sapientemente descritta da Marguerite Yourcenar, la scrittrice francese che tra gli altri ha redatto il romanzo ‘Memorie di Adriano’ da cui è tratto il passo sulla felicità sopra citato, piccola o grande che sia, per chi la vive nel suo profondo è di volta in volta il capitolo più pregnante della nostra vita. Così quasi in un compendio che raccoglie memorie di vita e di sogni, noi vi consegniamo questo spaccato di umana virtù che passa attraverso le vittorie e le sconfitte, tra esperienze di vita già vissute e prospettive che ancora dovranno giungere, tra bellezza e sogno, tra grandezza e piccole gioie apparentemente comuni che invece hanno una loro struttura e forza.

Insomma solo conoscendo la vita degli altri e le gioie attraversate, Free Time riesce a proporre ai nostri lettori la grandezza del genere umano e i tanti spaccati di felicità che il Sud-Est siciliano ci regala, trascinandoci vorticosamente nel gran calderone della vita e della felicità che riesce ad appassionare e a renderci migliori!

0 0 470 23 novembre, 2016 2016 , Editoriali , n° 55 set/ott novembre 23, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.